Le confusionarie idee della sinistra fucsia di Fratoianni