Tag: immigrazione di massa

I rotocalchi mondialisti usano immagini forti per imporre la loro agenda

Sui rotocalchi nazionali è un susseguirsi di titoli lacrimevoli sul tema migranti. Quando vennero massacrati nel sangue i lavoratori a colpi di jobs act e riforma Fornero non una parola. Del resto, l’immigrazione di massa serve essa stessa a massacrare meglio i lavoratori: togliendo loro i pochi diritti sociali rimasti, abbassando mostruosamente i loro salari…


La Sinistra del Costume lotta in nome della Destra del Danaro

Il turbocapitalismo è un’aquila a doppia apertura alare. La Destra liberista del Danaro pone le strutture. La Sinistra libertaria del Costume pone le sovrastrutture. La Destra del Danaro vuole distruggere gli Stati nazionali per imporre il primato del mercato deregolamentato. La Sinistra del Costume dice che lo Stato nazionale va superato perché è fascista, stalinista…


Terzomondizzazione e sostituzione dei popoli europei

Da un lato l’integralismo economico favorisce, con metodi che sono tutto fuorché idillici, processi di immigrazione di massa. E, dall’altro, abbatte la crescita demografica nei Paesi occidentali, i cui cittadini non sono ancora integralmente ridotti al rango di migranti. Le aspettative decrescenti e la rassegnazione depressiva, ma poi anche la disgiunzione della sessualità dalla sua…


Immigrazione di massa, una delizia soprattutto per i lavoratori…

Sveglia, volgari populisti xenofobi! L’immigrazione di massa è una cosa di sinistra, buona e a beneficio delle classi deboli: deportare masse di schiavi africani nelle italiche metropoli, abbassando i salari, intasando i servizi pubblici (ancora per poco) come gli ospedali, aumentando le fila già numerose dei descamisados, giova agli operai di Mirafiori a Torino e…


Le sinistre traditrici di Gramsci sono a favore dell’immigrazione di massa

gramsci, filosofia, contro il capitale

Le sinistre traditrici di Gramsci sono per i diritti umani, cioè per i bombardamenti imperialistici; sono per le liberalizzazioni, cioè per il massacro della classe lavoratrice; sono per l’immigrazione di massa, cioè per la deportazione di nuovi schiavi da sfruttare.


L’obiettivo del mondialismo: renderci tutti come i migranti

Tenetelo bene a mente. L’obiettivo del mondialismo e dei suoi agenti non è integrare i migranti, ma disintegrare i cittadini. Non è rendere i migranti come noi, ma noi come i migranti: senza diritti, sradicati, con salari da fame. È questa la funzione dell’immigrazione di massa.


Diego Fusaro