Mario Monti “Così l’Italia si fa male”. Così parlò il fiduciario dei mercati, che impose all’Italia le riforme lacrime e sangue di massacro delle classi lavoratrici in nome del “ce lo chiede l’Europa” e del liberismo cosmopolita.