L’Italia ha vergognosamente rinnovato oggi le oscene e stupide sanzioni alla Russia. Oscene, perché contro uno Stato che eroicamente resiste al mondialismo atlantista. Stupide, perché sono le prime nella storia a nuocere al sanzionante e non al sanzionato.