Tag: mondialismo

Le sinistre fucsia traditrici di Marx e Gramsci

La sinistra snob liberal-libertaria e dalle tonalità arcobaleno – la Sinistra post marxista del Costume – si rivolge esclusivamente ai vincenti del mondialismo e disprezza gli sconfitti e le loro richieste più elementari (protezionismo, difesa dei diritti sociali, occupazione, eccetera): sempre ostracizza queste ultime mediante l’ordine simbolico della neolingua (razzisti, populisti, retrogradi, fascisti, comunisti).


Vorrebbero che odiassimo il reddito di cittadinanza gli stessi che salvano le banche donando loro miliardi

Siamo talmente subordinati alla classe dominante anche a livello di immaginario che ci scandalizziamo per il reddito di cittadinanza a beneficio degli sconfitti del mondialismo e poi troviamo del tutto naturale salvare le banche con miliardi che vanno direttamente alla classe dominante liquido-finanziaria.


“+Europa”: la legge Fornero non si tocca. I servi del capitale

Già dalla postura della foto si vede l’acume di questi giovani della selfie generation, che hanno venduto testa e cuore al mondialismo acefalo. Non hanno diritto al futuro, al lavoro, alla famiglia, a un’esistenza dignitosa. Ma hanno più Europa e più selfie. Volete mettere?


“Il nuovo ordine erotico”: un libro contro il mondialismo sessuale, la deregulation erotica e il precarismo affettivo


Sankara e il patriottismo africano anti-imperialista

“Le masse popolari in Europa non sono contro le masse popolari in Africa. Ma quelli che vogliono sfruttare l’Africa sono gli stessi che sfruttano l’Europa. Abbiamo un nemico comune”. (SANKARA) La Destra liberista del Danaro è questo nemico in comune. E la Sinistra libertaria del Costume è la sua vile armata di legittimazione culturale. Esse,…


Tutto aperto (società, porti, menti): l’inferno del mondialismo

Società aperta, mente aperta, porti aperti: tutto aperto, perché tutto sia svuotato. È il sogno del turbomondialismo capitalistico: la riduzione del mondo a mercato planetarizzato con libera circolazione onnidirezionale delle merci e delle persone mercificate.


Diego Fusaro