Tag: mondializzazione

13 novembre, conferenza ad Aosta

“Pensare Altrimenti” …per reagire alla mondializzazione


La signora Meli, la demofoba che in assenza di argomenti insultò scompostamente

Ieri ho avuto una surreale tenzone con una certa signora Meli, demofoba impenitente e sostenitrice a viso aperto della sovranità assoluta della BCE e dei mercati contro il governo italiano. Mi sono divertito assai nel vedere la demofoba che, col suo fanatismo del libero mercato, si scomponeva e mi scagliava addosso ogni sorta di offesa….


I padroni del discorso

Per i padroni del discorso al servizio della classe dominante turbocapitalistica apolide-finanziaria è fascista chiunque non accetti la mondializzazione del libero mercato deregolamentato, è complottista chiunque non accetti la loro narrazione liberal-libertaria ed è populista chiunque guardi alla realtà dal punto di vista del popolo precarizzato e non dell’èlite finanziaria che li paga perché la…


Il bieco giochino delle sinistre fucsia

Il bieco giochino delle sinistre fucsia era da tempo noto: occuparsi di ogni profilo (gay, vegano, migrante, femminista, ecc.) che non fosse quello del lavoratore nazionale-popolare, massacrato dalla mondializzazione e abbandonato dalle sinistre esse stesse mondialiste. Ma oggi vi è una novità, un ulteriore passo nella macabra riconfigurazione neoservile delle sinistre al servigio del capitale:…


I turboglobalizzarori di “La Repubblica” ci propongono la loro ennesima catechesi global-libertaria

“Che vuol dire umanitario”. Con questo titolo in prima pagina, i turboglobalizzatori di “La Repubblica” propongono la loro ennesima catechesi in senso global-libertario. Umanitario per la Sinistra del Costume di completamento della Destra del Danaro è tutto ciò che favorisce il capitalismo classista globale. Viceversa, totalitario e populista, per questi aedi del pensiero unico, è…


Elogio del Liceo classico

Il Liceo classico ha reso possibile la superiorità culturale di intere generazioni di liceali italiani rispetto ai loro coetanei di tutto il mondo (provate ad andare in Germania o in Francia per accorgervene). Con l’insegnamento del latino e del greco, ma poi anche con il nobile progetto di formare uomini in senso pieno, unendo tra…


Diego Fusaro