Un immenso Morra a “Otto e Mezzo” resiste al fuoco concentrico degli euroinomani