Tag: morti

Operaia muore schiacciata da una pressa. Ma agli eroi dell’arcobaleno non interessa

Operaia di 66 anni muore schiacciata da una pressa. Ma non importa niente a nessuno, perché le morti sul lavoro non interessano e l’operaio non è una categoria cool per gli eroi dell’arcobaleno. A 66 anni, poi, si dovrebbe stare a casa in pensione in un mondo meno osceno.


Il nostro mondo sta per finire. Parola di Pasolini

“Quando il  mondo classico sarà esaurito, quando saranno morti tutti i contadini e tutti gli artigiani, quando l’industria avrà reso inarrestabile il ciclo della produzione e del consumo, allora la nostra storia sarà finita”. Pier Paolo Pasolini


Il padronato cosmopolita usa i morti per giustificare le proprie politiche neocolonialistiche

“Nemmeno i morti saranno al sicuro, se il nemico vince” (Walter Benjamin). Il padronato cosmopolita usa immagini forti di tragedie come questa per giustificare le proprie politiche neocolonialistiche: porti aperti, “libera” circolazione delle merci e delle persone mercificate.


“Aprite i porti!”. E diede fuoco alla corriera per vendicare i morti in mare

“Aprite i porti!”. E diede fuoco alla corriera per vendicare i morti in mare


Un uso criminale delle immagini

Disumano è che avvengano queste morti. Come disumano è che i padroni del discorso le usino per giustificare il plusimmigrazionismo e le deportazioni di africani, chiamandole “integrazione” e “accoglienza”.


Diego Fusaro