Tag: nazionale-popolare

Complottista, ossia non allineato al pensiero unico

La neolingua dei mercati apolidi diffama come COMPLOTTISTA chiunque non aderisca ai moduli del pensiero unico politicamente corretto ed eticamente corrotto e provi a pensare altrimenti, guardando dal basso nazionale-popolare e non dall’alto global-elitario.


La metamorfosi kafkiana delle sinistre traditrici di Gramsci. Si occupano solo di immigrazione, mai di lavoro

Le sinistre hanno subito una metamorfosi kafkiana. Non mi stancherò di ribadirlo. Dal rivoluzionario internazionalista e nazionale-popolare Gramsci sono passate al bardo cosmopolita Saviano. Dalla lotta contro il capitale a quella per il capitale. Esse sono tutto ciò contro cui Marx e Gramsci ci hanno insegnato a lottare. Sul piano economico, sono per il liberismo…


Non legittimo le giubbe gialle: le esalto!

Io non legittimo le giubbe gialle: le esalto. La rivolta contro il turbocapitalismo è principiata! È il tempo della riscossa nazionale-popolare. Tremate, globocrati della finanza!


Chi ha avvelenato la sinistra? La nuova omelia del demofobo Scalfari

Nella sua omelia domenicale sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, il demofobo Eugenio Scalfari così titola:  “Qualcuno vuole avvelenare la sinistra”. Invero, la sinistra è stata avvelenata dalla sinistra e dai suoi traditori, secondo la parabola che porta dal nobile Gramsci, eroe del nazionale-popolare, al demofobo Scalfari, araldo dello snobismo e del patriziato cosmopolitico.


Preparano un colpo di Stato contro l’Italia come quello contro il Cile di Allende

Il governo italiano è in questo momento come il Cile di Allende: rivendica la propria sovranità nazionale-popolare e intorno a sé tutti i potentati esteri, dagli euroinomani di Bruxelles ai Signori apolidi della finanza, si adoperano per rovesciarlo. In più, “in casa”, abbiamo tanti Pinochet nostrani pronti a vendere il Paese al potentato cosmopolitico delle…


Il bardo cosmopolita elogia la Bonino…

Dal suo sontuoso attico di Nuova York, tra titillevoli aragoste e inebrianti tartufi rigorosamente bianchi, il bardo cosmopolita encomia la signora Bonino, sintesi perfetta della destra liberista del danaro e della sinistra sessantottina del costume. Insieme difendono i rapporti di forza del capitalismo globalizzato. Insieme tutelano l’ordine classista della globalizzazione dei mercati. Insieme impediscono il…


Diego Fusaro