Tag: nazionale-popolare

L’usuale omelia domenicale del demofobo Eugenio Scalfari

“Dal formicaio alla democrazia del popolo sovrano”. Così si intitola l’usuale omelia domenicale del demofobo Eugenio Scalfari. Un solo obiettivo, attaccare ogni figura della sovranità nazionale-popolare.


Complottista, ossia non allineato al pensiero unico

La neolingua dei mercati apolidi diffama come COMPLOTTISTA chiunque non aderisca ai moduli del pensiero unico politicamente corretto ed eticamente corrotto e provi a pensare altrimenti, guardando dal basso nazionale-popolare e non dall’alto global-elitario.


La metamorfosi kafkiana delle sinistre traditrici di Gramsci. Si occupano solo di immigrazione, mai di lavoro

Le sinistre hanno subito una metamorfosi kafkiana. Non mi stancherò di ribadirlo. Dal rivoluzionario internazionalista e nazionale-popolare Gramsci sono passate al bardo cosmopolita Saviano. Dalla lotta contro il capitale a quella per il capitale. Esse sono tutto ciò contro cui Marx e Gramsci ci hanno insegnato a lottare. Sul piano economico, sono per il liberismo…


Non legittimo le giubbe gialle: le esalto!

Io non legittimo le giubbe gialle: le esalto. La rivolta contro il turbocapitalismo è principiata! È il tempo della riscossa nazionale-popolare. Tremate, globocrati della finanza!


Chi ha avvelenato la sinistra? La nuova omelia del demofobo Scalfari

Nella sua omelia domenicale sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, il demofobo Eugenio Scalfari così titola:  “Qualcuno vuole avvelenare la sinistra”. Invero, la sinistra è stata avvelenata dalla sinistra e dai suoi traditori, secondo la parabola che porta dal nobile Gramsci, eroe del nazionale-popolare, al demofobo Scalfari, araldo dello snobismo e del patriziato cosmopolitico.


Preparano un colpo di Stato contro l’Italia come quello contro il Cile di Allende

Il governo italiano è in questo momento come il Cile di Allende: rivendica la propria sovranità nazionale-popolare e intorno a sé tutti i potentati esteri, dagli euroinomani di Bruxelles ai Signori apolidi della finanza, si adoperano per rovesciarlo. In più, “in casa”, abbiamo tanti Pinochet nostrani pronti a vendere il Paese al potentato cosmopolitico delle…


Diego Fusaro