“D” di Repubblica, il peana del totalitarismo glamour consumista e neoedonista. Amate il potere e consumate merci! Questo l’imperativo di questi cantori dell’ordine costituito.