Tag: politicamente corretto

La diabolica genialità dei padroni dell’arcobaleno

La diabolica genialità dei padroni dell’arcobaleno e delle brigate fucsia del politicamente corretto ed eticamente corrotto sta nel fatto che bullizzano in nome della lotta al bullismo, discriminano in nome della lotta alle discriminazioni e odiano in nome della lotta all’odio.


Abbattere statue, storpiare inni nazionali. Le brigate fucsia

Storpiare gli inni nazionali rientra appieno nella stessa cornice teorica dell’abbattimento delle statue. E forse precede i roghi dei libri. Furia del dileguare, avrebbe detto Hegel. Brigate fucsia e camicie arcobaleno del politicamente corretto ed eticamente corrotto.


Un governo giallofucsia non all’altezza

La verità è che abbiamo un governo giallofucsia eufemisticamente non all’altezza. Prima hanno aperto tutto, ora chiudono tutto. In nome del politicamente corretto, stanno distruggendo l’Italia. Da qui al 3 aprile, licenziamenti e persone e aziende che falliranno.


Non so chi sia codesto Amadeus, ma ha senz’altro ragione. Vi spiego perché

Non so chi sia codesto Amadeus (con tale nome conosco solo Wolfango Mozart), ma deve senz’altro essere dalla parte giusta, dato il ridicolo linciaggio che sta subendo per aver violato la catechesi fucsia del politicamente corretto neo-orwelliano.


Sull’attacco imperialistico Usa le sardine mute come pesci

Sull’attacco imperialistico Usa le sardine non hanno speso una parola. Mute come pesci, giust’appunto. Del resto, che sardine sarebbero, se non seguissero a banchi le correnti del politicamente corretto?


Strisce pedonali arcobaleniche. Il cromaticamente corretto domina

Strisce pedonali arcobaleniche. Il cromaticamente corretto domina


Il politicamente cornetto…

Il politicamente cornetto…


Odio e manganello vanno bene, se arcobalenici e politicamente corretti

Odio e manganello vanno bene, se arcobalenici e politicamente corretti


Per il pensiero unico globalista, anche Che Guevara e Sankara sarebbero pericolosi sovranisti

Il paradosso del pensiero unico globalista politicamente corretto ed eticamente corrotto è che condanna ogni liberazione nazionale come sovranista e reazionaria. Con l’ovvia conseguenza che reazionari diventano, allora, Che Guevara, Sankara e Allende.


Complottista, ossia non allineato al pensiero unico

La neolingua dei mercati apolidi diffama come COMPLOTTISTA chiunque non aderisca ai moduli del pensiero unico politicamente corretto ed eticamente corrotto e provi a pensare altrimenti, guardando dal basso nazionale-popolare e non dall’alto global-elitario.


Diego Fusaro