Tag: schiavi

Il rotocalco “Libero” mi attacca. Gli rispondo

LEGGI L’ARTICOLO: Certo, per i padroni e per i loro giornalisti al guinzaglio è una “porcata” (sic!) dire che vi sono schiavi e padroni e rifiutarsi di beatificare in maniera servile i padroni, come fanno suddetti giornalisti.  


Ma quindi deportiamo africani perché ci paghino le pensioni?

Boeri: “calo immigrati è un problema serissimo per le pensioni da pagare” (il sole 24 ore). Insomma, vi sono ottimi motivi per deportare nuovi schiavi dall’Africa su barche private: 1) lavorano a costi bassissimi (abbassando i salari degli autoctoni) , 2) ci pagano le pensioni.


La Sinistra del Costume lotta in nome della Destra del Danaro

Il turbocapitalismo è un’aquila a doppia apertura alare. La Destra liberista del Danaro pone le strutture. La Sinistra libertaria del Costume pone le sovrastrutture. La Destra del Danaro vuole distruggere gli Stati nazionali per imporre il primato del mercato deregolamentato. La Sinistra del Costume dice che lo Stato nazionale va superato perché è fascista, stalinista…


Immigrazione di massa, una delizia soprattutto per i lavoratori…

Sveglia, volgari populisti xenofobi! L’immigrazione di massa è una cosa di sinistra, buona e a beneficio delle classi deboli: deportare masse di schiavi africani nelle italiche metropoli, abbassando i salari, intasando i servizi pubblici (ancora per poco) come gli ospedali, aumentando le fila già numerose dei descamisados, giova agli operai di Mirafiori a Torino e…


Il perfido Macron dalle Gallie

Dalle Gallie, Macron asserisce che siamo vomitevoli e disumani. Mi permetto, con olimpica compostezza, di fargli notare che la massa damnata di schiavi deportati dall’Africa parla per lo più il francese, e non perché ha fatto l’Erasmus alla Sorbona. Bensì per le criminali politiche imperialistiche galliche sedimentate nella storia. Tra le quali, recentissima, quella contro…


Immigrazione? No, è deportazione di schiavi a basso costo

La chiamano immigrazione di massa:  è deportazione neocolonialistica di forza lavoro a basso costo, voluta dalla Destra liberista del Danaro e glorificata dalla Sinistra libertaria del Costume.


Diego Fusaro