Tag: sfruttare

“Salvare vite in mare”: il ritornello con cui i negrieri del capitale legittimano le deportazioni di africani

“Salvare vite”, il nuovo mantra con cui il padronato e i negrieri impongono le loro abominevoli deportazioni di esseri umani dall’Africa. Obiettivo? Sfruttarli fino alla morte nei campi di pomodoro e abbassare i salari della classe lavoratrice.


Migranti? Lo scontro non è tra accoglienza e intolleranza, ma tra Capitale e Lavoro

Utili idioti che a sinistra parlano di accoglienza vs intolleranza. Fingono di non sapere che il conflitto è tra Capitale e Lavoro, e che il Capitale usa l’immigrazione di massa per colpire il Lavoro, per sfruttare al meglio migranti deportati e autoctoni pauperizzati.


“Porti aperti!”, urlano quelli che sfruttano i migranti a 4 euro all’ora

“Porti aperti!”, urlano quelli che sfruttano i migranti a 4 euro all’ora


Porti aperti, urlano quelli che sfruttano i migranti 12 ore al giorno

Porti aperti, urlano quelli che sfruttano i migranti 12 ore al giorno


Questione migranti: destra liberista deporta, sinistra libertaria accoglie

Vi è chiaro l’inganno? La Destra del Danaro deporta africani da sfruttare e con cui abbassare le condizioni generali del lavoro. La Sinistra del Costume, abbandonata la lotta di classe e divenuta serva, dice con le lacrime agli occhi che bisogna accogliere e aprire i porti.


“Porti aperti”, gridano i dominanti dai loro blindatissimi palagi

“Aprite i porti”, dicono le classi dominanti dai loro blindatissimi palagi. Obiettivo? Attirare masse di disperati da sfruttare al meglio. Creare rivolte orizzontali tra subalterni autoctoni e migranti. Abbassare le condizioni delle classi subalterne in generale.


Il Sole 24 ore lo ammette: la Germania punta sulla manodopera extraeuropea!

“Carenza di manodopera: la Germania vuole puntare sugli extraeuropei” (Il Sole 24 ore”). Non v’è bisogno ch’io vi spieghi cosa ciò significa, nevvero? Tutto come da copione: deportiamo africani per abbassare i salari e sfruttare al meglio africani ed europei.


Diego Fusaro