Tag: spread

DIEGO FUSARO: Dallo spread all’indice RO: Covid-19 e nuova austerity sanitaria… Ecco l’inganno


Il Coronavirus è il nuovo spread?

Il Coronavirus è il nuovo spread?


Lo spread scende, i mercati esultano. Ebbene sì, giallofucsia: piacete ai padroni

“I mercati credono al governo: lo spread scende a 158”. Insomma, cari giallofucsia, ai padroni piacete tanto. Credono in voi. Sanno che non li deluderete.


Assecondare docilmente i mercati. Ecco la politica del Pd

“Se si va contro la Ue verso la Russia è ovvio che si scatenino i mercati e salga lo spread”, dicono i fini politologi del Pd. In sostanza, il loro modello di politica si condensa nella formula “servire docilmente i mercati”.


Armi di immigrazione di massa per rovesciare il governo gialloverderde

Rovesciare il governo gialloverderde e favorire la transizione a un “governo tecnico” di fedeli servitori del mondialismo liberista e dell’Unione Europea. Questo l’obiettivo dei signori apolidi del turbocapitale. Ci hanno provato prima con le inchieste della magistratura. Poi con le impennate dello spread e dei mercati nervosi. Ora con le armi di immigrazione di massa.


L’interesse del padronato cosmopolitico. Visco e la teologia dello spread

Visco: “Spread più alto se si alimenta la paura di un distacco dall’Europa”. Ormai si è capito. Lo spread è semplicemente la voce del padronato cosmopolitico e dei suoi interessi.


Lo spread e il latinorum dei preti del mercato

Lo spread, come lo chiama il latinorum dei nuovi preti del dio mercato (circo mediatico e clero intellettuale), non è altro che il terrore esercitato dalla classe dominante contro i dominati, affinché questi ultimi si adeguino alla volontà dei padroni sans frontières e non osino opporsi in alcun modo alla dittatura cosmopolita dei mercati.


Gentiloni a “Piazza Pulita”, il megafono dello spread

Gentiloni a “Piazza Pulita”, il megafono dello spread


L’Unione Europea ci protegge dalle guerre? Falso!

Che l’Unione Europea garantisca la pace – il mantra degli euroinomani – è confutato nel modo più clamoroso dal rapporto tra Germania e Grecia. La Germania ha dichiarato guerra alla Grecia a colpi di spread e di debito, di fiscal compact e di troika.


In Europa vogliono il Monti bis. Pronti al colpo di Stato finanziario

In Europa vogliono un Monti 2. E sono pronti a dispiegare ogni strategia, compreso il colpo di Stato finanziario per mezzo dello spread.


Diego Fusaro