Tag: turbomondialista

Incredibile! L’ultima vergogna del rotocalco turbomondialista “La Repubblica”

Incredibile! L’ultima vergogna del rotocalco turbomondialista “La Repubblica”


È colpa del padre. Lo dice il rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, voce del padronato cosmopolitico

“Terapie, le colpe dei padri”. Così titola il solito rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, voce del padronato cosmopolitico. L’attacco al padre come simbolo della Legge è la cifra del nuovo Potere anonimo, edonista e consumista, così come lo tratteggiò Pasolini.


Il rotocalco turbomondialista “La Repubblica” e la dissonanza cognitiva

Il rotocalco turbomondialista “La Repubblica” e la dissonanza cognitiva


Incredibile! Sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica” Gad Lerner fa l’elogio di Soros

Sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, v’è oggi un delizioso articolo di Gad Lerner intitolato “Se Soros diventa il diavolo”. Una sorta di apologia del “filantropo” speculatore finanziario (contro la lira nel 1992) e fomentatore di rivoluzioni colorate pro Usa.


La panchina arcobalenica. Le notizione del rotocalco turbomondialista “La Repubblica”

La panchina arcobalenica. Le notizione del rotocalco turbomondialista “La Repubblica”


Ombre nere. Il surreale titolo del rotocalco turbomondialista “La Repubblica”

Ombre nere. Il surreale titolo del rotocalco turbomondialista “La Repubblica”


Repubblica si lamenta delle manganellate, dopo aver trascurato quelle subite dalle giubbe gialle

A lamentarsi delle manganellate sono ora quelli del rotocalco turbomondialista La Repubblica, gli stessi per i quali, tuttavia, le manganellate subite dalle giubbe gialle in Francia non erano poi così degne di attenzione giornalistica.


Il rotocalco turbomondialista “La Repubblica” svela la propria demofobia

Il rotocalco turbomondialista “La Repubblica” svela la propria demofobia


Zuckerberg, “Il futuro è privato”. Il trionfo del tecnocapitalismo privatizzatore

E per i padroni del discorso del rotocalco turbomondialista, voce del padronato cosmopolitico, tutto ciò non fa problema.


Repubblica chiama “populismo” il proprio odio per il popolo

Il rotocalco turbomondialista, voce del padronato cosmopolitico, non smette mai di stupire. Dietro la categoria di populismo, nascondono il loro odio patrizio verso il popolo dei lavoratori e dei semplici.


Diego Fusaro