Tag: Washington

In memoria del Che, patriota socialista

8 Ottobre 1967. Ernesto ‘Che’ Guevara fu catturato. Per poi essere giustiziato barbaramente il giorno successivo per conto dei soliti barbari di Washington. Così disse il Che: “Dicono che noi rivoluzionari siamo romantici. Sì, è vero. Lo siamo in modo diverso. Siamo quelli che sono disposti a dar la Vita per quello in cui crediamo”….


Il governo giallofucsia e il solito servilismo verso Washington

“Il ruolo nella Nato, Washington investe sull’Italia” (La Stampa). Il governo giallofucsia e il solito servilismo verso Washington


Il nuovo governo giallofucsia sarà il governo del padronato cosmopolitico. Ecco cosa farà

State pronti. Il nuovo governo giallofucsia sarà il governo degli interessi del padronato cosmopolitico e non del popolo italiano: più Europa, più mercato, più Washington, meno sovranità, più porti aperti, ius soli, più diritti civili e meno diritti sociali.


Il punto osceno su cui tutte le forze politiche convergono ignobilmente…

Al netto di tutto, v’è un punto che nessuno ha il coraggio di mettere in discussione: il fatto che l’Italia debba rimanere una colonia senz’anima di Washington per l’eternità. Per me, tale punto segna la distinzione tra libertà e schiavitù.


E se la crisi di governo fosse legata all’apertura alla Cina?

Vi propongo questa possibile lettura. Salvini va in America. Lì gli dicono che il governo deve cadere, perché certe aperture alla Cina non piacciono. L’Italia deve rimanere una squallida colonia di Washington. Ed ecco la crisi.


Prendiamo esempio da Evo Morales, abbandoniamo le vergognose sinistre antifasciste e fucsia

Anziché contrastare il populismo regressivo servo di Washington, le sinistre – le più stupide di sempre – vendono il liquame del fucsia, dell’arcobaleno e dell’antifascismo. Ci vuole un populismo socialista, sovranista e internazionalista sul modello di Evo Morales in Bolivia.


Sostegno alla Cina che resiste all’imperialismo dei barbari di Washington

La Cina “dovrà prendere contromisure se gli Usa metteranno nuovi dazi sui prodotti cinesi”: lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri cinese, Hua Chunying. Pieno sostegno alla Cina nella sua eroica resistenza all’imperialismo dei barbari di Washington.


Incredibile! Scalfarotto va in carcere a trovare l’americano bendato, mica la moglie del carabiniere assassinato

“Scalfarotto in carcere per verificare le condizioni degli accusati” (Il Tempo). Sì, avete letto bene. Non dalla moglie del carabiniere assassinato vigliaccamente, bensì dall’americano bendato. In ossequio a Washington, ovviamente.


Modello Cermis. Ecco perché l’assassino americano sarà estradato

Profezia facile. L’assassino americano sarà estradato in America, per evitate incidenti diplomatici, dato che qualcuno l’ha penosamente bendato. E alla fine la farà franca. Rivelando ciò che già sappiamo: che l’Italia è una colonia di Washington.


Il rotocalco La Repubblica celebra Mani Pulite, il colpo di stato giudiziario

E cosa vi aspettavate dal rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, voce del padronato cosmopolitico? Un elogio sperticato di Mani Pulite, ossia del colpo di Stato giudiziario gradito a Washington e finalizzato ad attuare la rivoluzione liberista, eurista e privatizzatrice.


Diego Fusaro