Prima tagliarono trenta parlamentari. Per risparmiare, dicevano. Poi ne tagliarono altri trenta. Per risparmiare, ripeterono. Poi altri trenta, accampando lo stesso motivo. Alla fine il parlamento fu vuoto e il potere fu in mano a uno solo. Si era risparmiato e, insieme, si era di fatto ammesso che la dittatura è meno dispendiosa della democracia e, dunque, da preferirsi per quanti assumano il punto di vista del cretinismo economico dominante.





«La nostra storia si è tramutata in una ininterrotta storia della cancellazione istantanea del presente». (G. Anders, L’uomo è antiquato)







(Visualizzazioni 216 > oggi 1)