E ora la parola a quello che il pensiero unico politicamente corretto ed eticamente corrotto diffamerà senza dubbio come rossobruno, fascista, populista e complottista:

“Il cosmopolitismo è una ideologia del tutto estranea alla classe operaia. Esso è invece l’ideologia caratteristica degli uomini della banca internazionale, dei cartelli e dei trusts internazionali, dei grandi speculatori di borsa e dei fabbricanti di armi. Costoro sono i patrioti del loro portafoglio. Essi non soltanto vendono, ma si vendono volentieri al migliore offerente tra gli imperialisti stranieri.”
(Palmiro Togliatti)


“La morte non è nel non poter comunicare ma nel non poter più essere compresi”. (P.P. Pasolini, Una disperata vitalità)



(Visualizzazioni 2.834 > oggi 1)