“Dopo sei mesi di indagini, posso senza dubbio confermare che il video nell’ospedale di Douma era una messa in scena. Non ci sono state vittime all’ospedale”. L’ha ammesso senza perifrasi il produttore della BBC Riam Dalati su Twitter. Egli ha affermato che l’attacco chimico nella città siriana di Douma fu semplicemente una trovata. Lo scopo? Ma è elementare! Far ricadere la responsabilità su Assad, determinare la reazione internazionale e attivare un interventismo umanitario a suon di bombe. Quando lo dicevo, tutti a darmi del pazzo. Compreso Formigli a “Piazza Pulita” (maggio 2018). E lo stesso sarà con il Venezuela di Maduro, vedrete. E, non di meno, i più seguitano a credere a tutte le menzogne che il circo mediatico propone. Continuano ad agire come un branco di pecoroni globalizzati nella testa.


“Decidetevi a non servire più, ed eccovi liberi. Non voglio che lo abbattiate o lo facciate a pezzi: soltanto, non sostenetelo più, e allora, come un grande colosso cui sia stata tolta la base, lo vedrete precipitare sotto il suo peso e andare in frantumi”. (É. de La Boétie, Discorso sulla servitù volontaria)







(Visualizzazioni 8.745 > oggi 1)