Cari amici, da oggi fino a domenica sarò a Belgrado. Invitato dal governo serbo, terrò alcune lezioni all’università di Belgrado e in altri luoghi istituzionali della amata Serbia. Che nel 2014 mi invitò tra gli intellettuali europei che accoglievano Putin in visita.

Vi terrò aggiornati. Intanto, un caro saluto da Belgrado!


“Dobbiamo ora rivolgere l’attenzione alla presente condizione dell’anima che vediamo incrostata da mali innumerevoli, come Glauco, il dio del mare, la cui forma originaria può a mala pena essere distinta, perché parti del suo corpo sono state spezzate o corrose o completamente sfigurate dalle onde. Si sono poi aggiunte incrostazioni, erbe, pietre e conchiglie, per cui ora Glauco assomiglia a qualunque altro essere e non più a se stesso”. (Platone, Repubblica)


(Visualizzazioni 737 > oggi 1)