La storia insegna ma non ha scolari, diceva Gramsci. Per questo, siamo condannati a riviverla. E dopo il colpo di Stato del 1992, chiamato “Mani Pulite”, assistiamo ora a un uso politico, a Catania, degli stessi schemi. Lo dissi: abbatteranno il governo con un colpo di Stato finanziario o con un colpo di Stato giudiziario. Siate pronti.


“Sai tu di che porti il lutto? Non è cosa morta solo da qualche anno, non si può dire esattamente quando esistette, quando passò: ma fu, è, è in te. Quel che tu cerchi è un tempo migliore, un mondo più bello”. (F. Hölderlin, Iperione)







(Visualizzazioni 982 > oggi 1)