I diritti civili, ossia i diritti del consumatore apolide individualizzato, sono la facciata legittimante l’oggi in atto opera di smantellamento turbocapitalistico di ogni residuo vincolo comunitario. Di modo che la società divenga una atomistica di consumatori senza legami.


"Un filosofo: un filosofo è un uomo che costantemente vive, vede, sente, intuisce, spera, sogna cose straordinarie; che viene colpito dai suoi propri pensieri come se venissero dall'esterno, da sopra e da sotto, come dalla sua specie di avvenimenti e di fulmini; che forse è lui stesso un temporale gravido di nuovi fulmini; un uomo fatale, intorno al quale sempre rimbomba e rumoreggia e si spalancano abissi e aleggia un'aria sinistra". (F. Nietzsche, "Al di là del bene e del male")



(Visualizzazioni 1.160 > oggi 1)