Gli stessi che vogliono lo ius soli per dare indistintamente la cittadinanza a chi non è italiano sono quelli che vogliono togliere il diritto di voto ai nostri anziani, che per l’Italia hanno lottato e che l’hanno resa migliore di quanto non sia oggi.





“Per quanto sia innegabile che in tutte le epoche coloro che erano in grado di elevarsi a un mondo ideale furono sempre una minoranza, mai come al giorno d’oggi, per ragioni che posso passare sotto silenzio, questa minoranza è stata così ristretta”. (J.G. Fichte, La missione del dotto)







(Visualizzazioni 851 > oggi 1)